CINQUE MINUTI

Carlo Cerracchio, psicologo e psicoterapeuta, presidente dell’AIPEP,  responsabile del servizio Psicotel, svolge attività clinica, culturale e formativa e ha collaborato con diversi organi di comunicazione, realizzando interviste, articoli, campagne informative. Ideatore, fondatore e direttore di Psicologia Radio. www.psicoterapia.psicotel.it.
Cinque minuti, uno spazio di commento e riflessione sulla relazione tra società e vissuto personale. (Mercoledì ore 12 – Quindicinale)

Articoli correlati

  • MIGRANTIMIGRANTI Migranti, la paura e l'opportunità. Con l'intervento di Antonio Lo Iacono, psicologo e psicoterapeuta, presidente della Società Italiana di Psicologia. Commento musicale: Greg Baumont  "La sixième porte de Shanaaghar" Cinque minuti - Migranti
  • LA MANIPOLAZIONE: BERNAYS E GLI PSICOMARCHETTARILA MANIPOLAZIONE: BERNAYS E GLI PSICOMARCHETTARI Uno dei più importanti manipolatori della storia moderna, che ha utilizzato la psicologia al servizio degli interessi dei gruppi di potere nell'economia e nella politica, è stato Edward Louis Bernays, nipote di Freud, contribuendo in […]
  • PERSONAGGIPERSONAGGI Ludmila Smoronova, psicologa, si occupa di Arte-Terapia, supporto in psico-oncologia e disturbi alimentari, e di orientamento psicologico alla salute psicofisica. Personaggi è una rubrica che presenta i principali autori che hanno […]
  • POTERE E DELINQUENZAPOTERE E DELINQUENZA Il rapporto tra il potere e i comportamenti delinquenziali. Come il potere nella sua dimensione psicopatologica può rappresentare le istanze inconsapevoli di disagio della società. Riferimenti al libro "Potere e delinquenza" di Alex […]
  • GENITORI E FIGLI – GIOCANDO SI IMPARA PARTE 2GENITORI E FIGLI – GIOCANDO SI IMPARA PARTE 2 Torniamo a parlare di gioco, questa volta con un accenno alla società e alla creatività. Commento musicale:  Jpfmband-Paris S. F. - Besse-A-Stress Genitori e figli_gioco 2
  • STUPIDITA’ (2)STUPIDITA’ (2) La stupidità si può capire e controllare? Siamo più stupidi dei nostri progenitori? Qual'è la differenza tra stupidità e ignoranza? Continuiamo il nostro piccolo viaggio nella stupidità incontrando Giancarlo Livraghi, filosofo, esperto in […]
  • LA BANALITÀ DEL MALELA BANALITÀ DEL MALE La caduta nel male dell'uomo è banale, non necessita di particolari mostruosità individuali, basta perdere il contatto con la propria realtà in cambio dell'adesione ad un'idea folle ed inumana di esaltazione collettiva. E questo vale non […]
  • VIOLENZE NASCOSTEVIOLENZE NASCOSTE Le pagine dei giornali danno un'idea -allarmante- di quanto casi di violenza, abusi, maltrattamenti siano presenti nella società, ma -fatto ancor più allarmante- è che molti di questi casi sono conosciuti solo da autore e […]
Share