MALEDETTA PRIMAVERA

Fulvio Grimaldi, giornalista ex Rai che si è dedicato molto alle questioni mediorientali e arabe ha realizzato un docufilm che si intitola Maledetta Primavera. Parla delle rivoluzioni nel Nordafrica, delal situazione siriana e della guerra alla Libia. Da questo reportage emerge una realtà molto diversa da quella che i media europei e soprattutto italiani ci raccontano. L’intervista è di Fabio Marricchi.

Commento musicale: The Wavers – Inigo

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Articoli correlati

  • CALDO MEDITERRANEO 1CALDO MEDITERRANEO 1 Il mediterraneo del sud è protagonista di movimenti rivoluzionari, di passaggi di nuova migrazione, mentre sulle sue sponde del nord si arenano paure d'invasione e ombre di aerei carichi di bombe. Per capire meglio cosa ci porta la calda […]
  • SI AGGRAVA IL DRAMMA DEI PROFUGHI NEL SINAI (2)SI AGGRAVA IL DRAMMA DEI PROFUGHI NEL SINAI (2) II parte dell’intervista ad Emilio Drudi sui profughi tenuti prigionieri dai predoni nel Sinai. Parliamo stavolta della comunità internazionale, di cosa sta facendo per questa gente disperata. Drudi ci racconta anche della vicenda dei 72 […]
  • CALDO MEDITERRANEO (2)CALDO MEDITERRANEO (2) Il mediterraneo del sud è protagonista di movimenti rivoluzionari, di passaggi di nuova migrazione, mentre sulle sue sponde del nord si arenano paure d’invasione e ombre di aerei carichi di bombe. Per capire meglio cosa ci porta la calda […]
  • L’ORDINE REGNA A TRIPOLI?L’ORDINE REGNA A TRIPOLI? Dopo il linciaggio e l'uccisione di Gheddafi abbiamo risentito Fulvio Grimaldi che ci ha parlato della situazione attuale in Libia. La resistenza guidata dal figlio del Raìs, le minacce alla Siria e all'Iran. Di nuovo analizziamo il ruolo […]
  • LIBIA, PROFUGHI SCHIAVI COME CARNE DA CANNONELIBIA, PROFUGHI SCHIAVI COME CARNE DA CANNONE Carne da cannone. E’ l’ultimo capitolo della tragedia dei profughi in Libia. Decine, centinaia di giovani fuggiti dal Corno d’Africa o dall’Africa sub sahariana vengono sequestrati da miliziani delle varie fazioni in lotta e costretti a […]
  • GLI INDIFFERENTI – L’INFORMAZIONE AI TEMPI DI INTERNETGLI INDIFFERENTI – L’INFORMAZIONE AI TEMPI DI INTERNET Spesso si enfatizza, anche a livello politico, sulla qualità dei nuovi mezzi di comunicazione, soprattutto di Internet, non considerando il fatto che uno strumento, seppur efficace nel distribuire informazioni con partecipazione attiva, […]
  • SI AGGRAVA IL DRAMMA DEI PROFUGHI NEL SINAISI AGGRAVA IL DRAMMA DEI PROFUGHI NEL SINAI Lo scorso dicembre c'eravamo occupati dei profughi  tenuti prigionieri nel Sinai. Avevamo intervistato don Mussie Zerai, esponente della Chiesa Etiope presso il Vaticano e presidente dell’agenzia Habeshia, che si occupa dell’assistenza […]
  • AMNESTY: L’ITALIA RINUNCI AGLI ACCORDI CON LA LIBIAAMNESTY: L’ITALIA RINUNCI AGLI ACCORDI CON LA LIBIA “L’Italia deve mettere da parte gli accordi con la Libia sul controllo degli immigrati”: Amnesty International lancia un appello che appare una dura contestazione e, insieme, una sfida aperta al premier Monti. La contestazione di una […]
Share