LA BANALITÀ DEL MALE

“La banalità del male. Eichmann a Gerusalemme” è un libro di Hannah Arendt, che, attraverso il racconto del processo ad un gerarca nazista, esamina le caratteristiche della personalità degli uomini che in regime totalitario agiscono con crudeltà partecipando alla barbarie senza sentirsene responsabili. La caduta nel male dell’uomo è banale, non necessita di particolari mostruosità individuali, basta perdere il contatto con la realtà personale e sociale in cambio dell’adesione ad un’idea folle ed inumana di esaltazione collettiva. E questo vale non solo per il passato…

Commento musicale:  Zero Project – A forgotten promise

Audio clip: é necessario Adobe Flash Player (versione 9 o superiore) per riprodurre questa traccia audio. Scarica qui l’ultima versione. Devi inoltre avere attivato il JavaScript nel tuo browser.

Articoli correlati

  • GLI INDIFFERENTI – L’INFORMAZIONE AI TEMPI DI INTERNETGLI INDIFFERENTI – L’INFORMAZIONE AI TEMPI DI INTERNET Spesso si enfatizza, anche a livello politico, sulla qualità dei nuovi mezzi di comunicazione, soprattutto di Internet, non considerando il fatto che uno strumento, seppur efficace nel distribuire informazioni con partecipazione attiva, […]
  • I CRIMINI DEL NAZISMOI CRIMINI DEL NAZISMO I Nazisti erano dei mostri o delle persone normali? E perché vi furono così tante persone che seguirono ed eseguirono gli ordini pur sapendo che ciò avrebbe condotto alla morte di milioni di persone?
  • IRVIN D. YALOM (2) – IL PROBLEMA SPINOZAIRVIN D. YALOM (2) – IL PROBLEMA SPINOZA “Il Problema Spinoza” è l'ultimo libro di Irvin Yalom – l'autore dei romanzi formativi su psicoterapia. Il libro descrive le storie di due persone – Baruch Spinoza – il grande filosofo ebreo del diciassettesimo secolo e Alfred Rosenberg – […]
  • L’IDIOTA IN POLITICA (1)L’IDIOTA IN POLITICA (1) Con Lynda Dematteo alla scoperta del movimento che, prendendo origine dall'isolamento culturale delle valli del nord Italia, ha generato un populismo dove l' "arroganza della semplicità" e il contrasto verso gli immigrati sono alla base […]
  • “BENVENUTI IN PALESTINA…” (1)“BENVENUTI IN PALESTINA…” (1) Marco Mohamed Abdelaal,32 anni, attivista italiano dell'International Solidarity Movement è stato arrestato l’ 11 Aprile durante la 7 ° Conferenza internazionale di Bil’in sulla lotta popolare palestinese tenutasi nella città vecchia […]
  • ARMAGEDDON SULLA VIA DI DAMASCOARMAGEDDON SULLA VIA DI DAMASCO E' uscito in questi giorni il nuovo docufilm di Fulvio Grimaldi. "Armageddon sulla via di Damasco " è un reportage sulla situazione siriana.
  • IL MALE CHE CURAIL MALE CHE CURA "Il male che cura", dal libro di Barbara Collevecchio un viaggio psicoantropologico  nel rito di Cocullo con la sua processione di San Domenico e le serpi. Commento musicale: Fausto Ciotti "Madre coraggio" 5minuti5
  • LIBERA REPUBBLICA DI VAL DI SUSALIBERA REPUBBLICA DI VAL DI SUSA La gente della Val di Susa impegnata nella mobilitazione No-Tav, ormai da molti anni sta vivendo un'esperienza non consueta rispetto ai meccanismi di relazione sociale ai quali siamo abituati. Lo stare insieme, il confrontarsi […]
Share