CAMPO DI LAVORO SUI TERRENI CONFISCATI ALLE MAFIE

Aifo e Libera per un campo di lavoro sui terreni confiscati alle mafie

Per il terzo anno Aifo partecipa all’organizzazione e gestione di un campo di lavoro in collaborazione con l’associazione Libera a Castelvolturno (CE). Si tratta di una esperienza di volontariato e di formazione civile sui terreni confiscati alle mafie gestite dalla cooperativa “Le Terre di don Peppe Diana – Libera Terra”.
L’obiettivo principale dei campi di volontariato sui beni confiscati alle mafie è quello di diffondere una cultura fondata sulla legalità e giustizia sociale che possa efficacemente contrapporsi alla cultura della violenza, del privilegio e del ricatto.
L’esperienza dei campi di lavoro ha tre momenti di attività diversificate: il lavoro agricolo o attività di risistemazione del bene, la formazione e l’incontro con il territorio per uno scambio interculturale.
Al campo saranno presenti testimoni del territorio e esperti che porteranno l’esperienza di lotta per la legalità e di solidarietà internazionale.

Il campo si svolgerà dal 16 al 22 luglio, presso la sede della Cooperativa “Le Terre di don Peppe Diana – Libera Terra”, a Castelvolturno (CE), Località Centore. Sono ammessi dagli 8 ai 30 volontari. Da portare: lenzuola o sacchi a pelo per tende, kit per cibo (posate, bicchiere e piatti di plastica dura, lavabili), capellino o bandana per il sole e guanti da lavoro.

Per informazioni e iscrizioni: Aifo Roma tel-fax 06/64.80.09.65, aiforoma@tiscali.it, cell. 333/134.93.31
Libera Caserta: campoleterredondiana@gmail.com

Share