INSANAMENTE. LA SCRITTURA COME TERAPIA

La casa editrice “Fara Editore”, in collabroazione con il Dipartimento di Salute Mentale dell’Azienda USL di Rimini, organizza la seconda edizione di “Insanamente”, premio letterario per opere ad oggetto libero ma legate al tema dalla scrittura come terapia, come elaborazione del disagio, come espressione dialogante, ludica ed anche ironica di affrontare le difficoltà.
Il premio è suddiviso in due sezioni: poesia e racconti. Per partecipare alla sezione poesia si possono inviare un massimo di 10 componimenti poetici per un massimo di 300 versi (ma si può inviare anche una sola poesia). Per partecipare alla sezione racconti bisogna inviare un racconto di massimo novemila battute (spazi compresi), ma non vi è limite minimo di lunghezza dei racconti. E’ possibile partecipare ad una sola delle due sezioni.

Le opere andranno inviate a Fara Editore esclusivamente per posta elettronica, all’indirizzo info@faraeditore.it entro il prossimo 15 aprile. L’opera deve essere inedita, di libera disponibilità, mai premiata prima, e accompagnata da una biografia di non più di 10 righe dell’autore. Sono previsti un massimo di 10 vincitori, 5 per ogni sezione, che riceveranno tre copie omaggio della pubblicazione contenente le opere vincenti, curata ed edita da Fara con il contributo del Lions Club di Cattolica. Il bando di concorso completo è comunque consultabile sul sito www.faraeditore.it, e precisament al seguente link: http://www.faraeditore.it/html/insanamente12.html

La cerimonia di premiazione avrà luogo nell’ambito della manifestazione “eSportiamoci”, che si terrà a Viserba tra agosto e settembre 2012, cui i vincitori eventualmente provenienti da fuori Rimini saranno ospitati gratuitamente.