APPUNTAMENTI 23-29 APRILE 2012

Agenda degli appuntamenti settimanali dal 23 al 29 Aprile 2012. Per inviare comunicazioni scriveteci su appuntamenti@psicologiaradio.it o inserite il vs. evento in corso di svolgimento aggiungendo un post a questo articolo. La prossima Agenda sarà on line Lunedì 30 Aprile 2012.

 

 

 

23 Aprile

“LasciateCIEntrare” dal 23 aprile torna la mobilitazione per l’ingresso dei giornalisti nei Cie.
Le manifestazioni saranno precedute domani dalla presentazione del “Rapporto sullo stato dei diritti umani negli istituti penitenziari e nei centri di accoglienza e trattenimento per migranti” realizzato dalla Commissione diritti umani del Senato.
Riprende la campagna “LasciateCIEntrare” con nuove giornate di mobilitazione per consentire l’ingresso dei giornalisti nei Centri di identificazione e espulsione e nei Centri di accoglienza per richiedenti asilo.
La campagna è nata un anno fa dopo una circolare del Ministero dell’interno che vietava l’accesso alla stampa a tutti i centri per migranti, a seguito dell’emergenza Nord Africa. Il divieto è stato successivamente sospeso dal ministro Anna Maria Cancellieri. Ma “è ancora difficile l’accesso ai giornalisti nonostante le rassicurazioni del Ministero dell’interno”, denunciano i promotori della campagna. La mobilitazione, in programma dal 23 e il 27 aprile, si svolgerà questa volta nell’ambito di una campagna europea per l’accesso ai centri chiamata Open Access Now.
“Capire e raccontare cosa accade in questi luoghi è estremamente difficile a causa della discrezionalità con la quale le richieste di accesso vengono gestite e trattate – si legge nella nota – grazie all’attenzione di molti giornalisti, avvocati e attivisti sono venute fuori storie di persone rinchiuse ingiustamente, di errori giuridico amministrativi, di rivolte, di mancata assistenza, di trattamenti al limite del rispetto dei diritti umani e civili”.
L’appello si rivolge anche alla politica chiedendo di trovare soluzioni alternative alla detenzione amministrativa per chi è senza permesso di soggiorno. La mobilitazione è promossa fra gli altri dalla Federazione nazionale della stampa, dalla Cgil, da Terre des Hommes, Rete Primo Marzo, Arci, Medu, Open Society Foundations, Antigone, Studio legale Lana, Associazione Antigone, Redattore Sociale, Borderline Europe, Associazione Class Action Procedimentale, Archivio delle memorie migranti. La campagna ha ricevuto le adesioni di nomi come Andrea Camilleri, Erri De Luca, Ettore Scola, Stefano Disegni e di un vasto numero di parlamentari, dall’on. Rosa Villecco Calipari, a Giuseppe Giulietti, Rita Bernardini, Jean Leonard Touadì. Le iniziative di mobilitazione verranno precedute domani, 12 aprile, dalla presentazione del Rapporto sullo stato dei diritti umani negli istituti penitenziari e nei centri di accoglienza e trattenimento per migranti realizzato dalla Commissione diritti umani del Senato. La pubblicazione sarà presentata presso la sede della Federazione nazionale della stampa italiana (Fnsi). “Il rapporto – si legge in una nota della Fnsi – dedicato alla figura di Antonio Cassese, è stato approvato con il voto unanime di tutti i gruppi parlamentari il 6 marzo 2012”.

 

 

23 Aprile ROMA

Dipendenze, chiude il progetto “City-care sportello sociale”Evento conclusivo per presentare i dati e proporre nuove strategie nell’ambito della prevenzione. Lunedì 23 aprile 2012, alle ore 11.00, presso la sede del Circolo Giovanile Giovanni Paolo II (Vicolo del Grottino 3B), verranno presentati i dati raccolti ed i risultati relativi al progetto dell’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, “City Care – Sportello Sociale”, finanziato dalla Regione Lazio e realizzato dal Modavi Onlus, insieme a Cooperativa Sociale S.S. Pietro e Paolo, Acli di Roma ed Aiva Onlus. “City Care – Sportello Sociale” è un progetto di prevenzione riguardo sostanze stupefacenti, comportamenti devianti e malattie sessualmente trasmissibili, realizzato attraverso un’unità di strada itinerante su camper. Grazie all’ausilio un’equipe multidisciplinare, costituita da psicologi, educatori ed operatori sociali, l’attività è stata improntata a stabilire un contatto con i ragazzi ed a lavorare con loro per costruire una strada alternativa, orientata a stili di vita sani. A partire dai risultati del progetto, l’incontro sarà occasione per approfondire e proporre nuove strategie di prevenzione nel campo delle dipendenze. Interverranno: Gianluigi De Palo Assessore alla Famiglia, all’Educazione e ai Giovani di Roma Capitale, Massimo Canu Direttore dell’Agenzia Capitolina sulle Tossicodipendenze, Irma Casula Presidente Nazionale Modavi Onlus, Cristian Carrara Presidente ACLI Provinciali di Roma, Francesco Rosario Sagone Presidente Cooperativa Santi Pietro e Paolo Patroni di Roma Onlus, Anna Maria Boano Presidente AIVA Onlus, Silvia Stocchi Responsabile Progetto “City Care – Sportello Sociale”, Emanuela Perri Psicologa Progetto “City Care – Sportello Sociale”. Ufficio Stampa e Comunicazione Mo.D.A.V.I. Onlus Via Nuoro 15, 00182 Roma
www.modavi.it  tel: +39 0684242188, comunicazione@modavi.it

 

 

23 Aprile ROMA
“Se questa è una donna”Lunedì 23 aprile 2012 ore 17:00, Sala Crociera – Via del Collegio Romano, 27. Può ancora chiamarsi donna un essere umano costretto alla fuga per le violenze o i soprusi subiti? Forzato a viaggi inimmaginabili per deserti, mari, città, monti che lo portano ripetutamente vicino alla morte? Può dirsi donna una ragazzina sottoposta a ripetute torture, sola, lontana da affetti, famiglia, conforto? Che di rado ha sfiorato amore e comprensione?
Per Luca Attanasio, giornalista, scrittore, autore di “Se questa è una donna” Ibiskos Editrice Risolo, la risposta a tutte queste domande è “sì”. Di più: è proprio questa Donna che può salvare il mondo, tornare a dargli senso. Dopo aver pagato spregiudicati Caronte moderni, affrontato la Palude Stigia della terra, infilandosi giù, fino all’ultimo girone dell’inferno, ne riemerge nuova, purificata, portatrice di cultura, passione, amore, pace. Dell’esperienza di questo libro, nato dalla rielaborazione in chiave narrativo-letteraria di interviste a tre donne – un’etiope, un’iraniana e un’ivoriana – vittime di tortura l’autore, assieme a Estelle Somda, una delle donne a cui si ispira uno dei tre racconti, parlerà con Livia Turco, Responsabile Forum Immigrazione Partito Democratico, Carlo Ciavoni La Repubbica (Mondo Solidale) e Massimo Corti Consiglio Direttivo ACAT Italia (Associazione Cristiani per l’Abolizione della Tortura), presso la sala della Crociera via del Collegio Romano 27, lunedì 23 aprile ore 17.00. L’incontro, ospitato dalla direttrice della Biblioteca di Archeologia e Storia dell’arte Maria Concetta Petrollo, che accoglierà gli invitati con un saluto, inizierà con un reading di alcuni brani del libro, a cura di Francesca Gatto Attrice e Pedagoga teatrale.

 

 

24 Aprile ROMA
Integrazione, cittadinanza attiva e sviluppo. Il ruolo delle donne nel Mezzogiorno.
La Fondazione CON IL SUD ed Enel Cuore Onlus presentano, alla presenza del Ministro per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione Andrea Riccardi, i progetti relativi al Bando “Donne Integrazione e Periferie” per promuovere opportunità di riscatto economico sociale e culturale delle donne in alcune periferie “centrali” e disagiate del Sud Italia.
I grandi centri urbani del Mezzogiorno si caratterizzano spesso per la presenza al loro interno di periferie “centrali”, ovvero aree del centro urbano affette da marginalità e disagio sociale, in cui si registra un’alta concentrazione di famiglie, generalmente numerose, soprattutto immigrate, nelle quali le donne svolgono un ruolo centrale facendosi interamente carico della cura e della gestione della famiglia. Sebbene sia cresciuta la cultura del rispetto delle pari opportunità e della tutela dei diritti delle donne, ancora molto rimane da fare in termini di valorizzazione del loro ruolo, tanto nella società civile quanto nell’economia e nel mondo del lavoro. Martedì 24 aprile alle ore 9.30 presso la Casa Internazionale delle Donne, in Via della Lungara 19 – Roma, la Fondazione Con il Sud ed Enel Cuore presenteranno i progetti “esemplari” finanziati con il bando congiunto “Donne Integrazione e Periferie”.
Il Bando, rivolto alle organizzazioni del volontariato e del terzo settore, è stato promosso per favorire e valorizzare l’impegno delle organizzazioni non profit caratterizzate da una forte presenza di donne, in particolare immigrate, in aree urbane in cui le condizioni di sviluppo sono più fragili e dove la valorizzazione del ruolo della donna incontra maggiore difficoltà.
Le iniziative selezionate hanno come obiettivo comune quello di produrre interventi capaci di generare valore sociale sul territorio, promuovendo il protagonismo delle donne, soprattutto attraverso lo sviluppo di attività che producano reddito e occupazione. Interverranno: Andrea Riccardi, Ministro per la Cooperazione Internazionale e l’Integrazione; Carlo Borgomeo, Presidente Fondazione CON IL SUD; Gianluca Comin, Segretario Delegato Enel Cuore Onlus; Francesca Koch, Presidente Casa Internazionale delle Donne. Saranno presenti le associazioni e le donne protagoniste dei progetti finanziati.
Per confermare la partecipazione: comunicazione@fondazioneconilsud.it. Informazioni Ufficio stampa Fondazione CON IL SUD 06.6879721 – 334.6786807, comunicazione@fondazioneconilsud.it, Ufficio stampa Enel Cuore Onlus 06.83052737

 

 

26 Aprile MILANO

 

 

26-28 Aprile ANCONA

 

 

 

27 Aprile ROMA

AGE PLATFORM ITALIA. GIORNATA EUROPEA DELLA SOLIDARIETA’ TRA LE GENERAZIONI. MANIFESTAZIONE NAZIONALE. Venerdì 27 aprile 0re 9,30 -13,30, Sala Luigi Di Liegro – Provincia di Roma, Palazzo Valentini, Via IV novembre, Roma. “La presenza di Marjan Sedmak, Presidente di Age Platform Europe e dell’Onorevole Gianni Pittella, Primo Vice Presidente del Parlamento Europeo, rende l’appuntamento italiano estremamente prestigioso – afferma Elio D’Orazio, coordinatore di Age Platform Italia – e sarà occasione per sottolineare congiuntamente contraddizioni, limiti e ritardi della politica italiana ed europea nei confronti dell’invecchiamento attivo e del dialogo intergenerazionale, ancor più accentuati dalla crisi in atto. Tutte le istituzioni e la politica europea sono chiamate in causa per un grande programma di solidarietà che ricostituisca le fondamenta di un sistema a tutela, sostegno e sviluppo dei settori e delle categorie più deboli della società”. “2012: ANNO EUROPEO DELL’INVECCHIAMENTO ATTIVO E DELLA SOLIDARIETA’ TRA LE GENERAZIONI”. Presentazione del “Manifesto” della Coalizione Europea Elio D’Orazio Coordinatore Age Platform Italia. Approfondimenti:“Il Libro bianco sulle pensioni e l’anno europeo 2012 Claudio D’Antonangelo, membro gruppo esperti Age Platform Europe. “Inclusione sociale, impiego, educazione permanente” Camillo Zuluaga, Giuseppe Zaffarano, Maria Ruffino, Stefano Giusti (pres. video). “Invecchiare in buona salute” Fausto Felli, Simonetta Tribuzi (presentazione video). “La crisi e gli anziani nelle ricerche del Censis” Elisa Manna.e-mail ageplatformitalia@yahoo.it www.age-platform.org, via Casal Bruciato, 15 00159 Roma, 06. 43599220 cell. 3391188074.

 

 

27 Aprile IMOLA

Incontro con Krishnammal Jagannathan. Attivista gandhiana nello stato del Tamil Nadu, premiata con il Right Livelihood Award nel 2008. E’ la fondatrice del LAFTI (Land for the Tillers’ Freedom) nel 1981, un movimento gandhiano di braccianti agricoli senza terra (i cosiddetti Dalit, i fuori casta o intoccabili) che opera nei più poveri villaggi di intoccabili dello stato del Tamil Nadu i quali generalmente sorgono lontani dalle città e dalle vie di comunicazione. I Dalit vivono in capanne di paglia e fango, lavorando alle dipendenze dei grandi proprietari terrieri per un salario a volte insufficiente al mantenimento della famiglia. La lotta per la sopravvivenza è davvero quotidiana e la violazione dei diritti dei fuori casta è una consuetudine. Lo scopo del LAFTI è la promozione di un modello alternativo di sviluppo basato sul locale, l’agricoltura e l’artigianato, che mira a dare potere alle comunità attraverso la costituzione delle Assemblee di Villaggio, creando scuole per bambini e per adulti, lavorando su programmi specificatamente rivolti alle donne, per raggiungere l’autonomia economica e sociale delle stesse comunità. Le azioni che il LAFTI realizza quotidianamente sono il recupero delle terre incolte possedute dai latifondisti o dai templi e la ridistribuzione ai braccianti agricoli senza terra; produzione di mattoni e costruzione di case per i senza terra, con la collaborazione fattiva dei membri delle famiglie beneficiarie; sostegno alle attività agricole attraverso la distribuzione di capi di bestiame; formazione delle donne volta alla promozione di attività artigianali generatrici di reddito; formazione di muratori e carpentieri; organizzazione dei villaggi su base comunitaria e formazione dei leaders di villaggio; sensibilizzazione ai fini della lotta contro le bevande alcoliche illecite e contro l’alcoolismo; lotta nonviolenta per liberare le terre dall’allevamento di gamberetti delle multinazionali che stanno salinizzando, inquinando e rendendo improduttiva la terra coltivabile; gestione di ostelli per i figli degli intoccabili al fine di consentire loro di ricevere un adeguata istruzione.
Sarà accompagnata da K.Poonghotai, responsabile dell’ostello Femminile sostenuto dal LAFTI. K.Poonghotai da bambina è stata accolta dal LAFTI e grazie a loro ha potuto studiare e diventare una collaboratrice di Krishnammal Jagannathan.
L’incontro è promosso da Trama di Terre e Amnesty International Imola.Centro Interculturale delle donne di Trama di Terre, via Aldrovandi 31, Imola, ore 18,30. Per informazioni: info@tramaditerre.org, Alessandro Grancitelli 3476139456.

 

28 Aprile BOLOGNA
Il primo convegno nazionale di Avvocato di strada “I diritti al tempo della crisi”
Sabato 28 aprile 2012 presso la Sala Consiliare del Quartiere Porto (Via dello Scalo 21/2 Bologna) si terrà il convegno “I diritti al tempo della crisi” promosso dall’Associazione Avvocato di strada Onlus.
Residenza anagrafica, Fogli di via, Padri separati, Sanzioni contro la povertà, Separazioni, Sfratti, Licenziamenti, Asilo politico, Permessi di soggiorno, Tratta degli esseri umani, Cittadinanza, Seminari, Progetti, Nuove sedi, Pratiche aperte.
Nel corso del convegno l’Associazione, presente in 26 città dislocate in tutto il territorio nazionale, presenterà il rapporto annuale sulle attività svolte in Italia in favore delle persone senza dimora, e verranno presentati casi emblematici, sentenze ottenute e progetti futuri.
Programma:
h.10 Apertura e registrazione
h.10.15 Saluto dell’Assessore regionale alle Politiche sociali Teresa Marzocchi
h. 10.30 Introduce e coordina Antonio Mumolo Presidente Associazione Avvocato di strada Onlus
h.11 Intervengono i coordinatori delle sedi italiane di Avvocato di strada “I contesti diversi, le sentenze ottenute, le principali problematiche”
h.12 Dibattito conclusivo
Sono invitati i volontari delle associazioni di volontariato, i rappresentanti delle Istituzioni e la cittadinanza interessata. L’evento è accreditato dall’Ordine degli Avvocati di Bologna e dà diritto al riconoscimento di 3 crediti formativi. La partecipazione è gratuita. Info e contatti: Tel. 051 397971 – Fax 051 3370670 – Cell.3939794642 Email: info@avvocatodistrada.it – Web: www.avvocatodistrada.it

 

Share