APPUNTAMENTI 7-13 MAGGIO 2012

Agenda degli appuntamenti settimanali dal 7 al 13 Maggio 2012. Per inviare comunicazioni scriveteci su appuntamenti@psicologiaradio.it o inserite il vs. evento in corso di svolgimento aggiungendo un post a questo articolo. La prossima Agenda sarà on line Lunedì 14 Maggio 2012.

 

7 Maggio BOLOGNA

ISPI e l’Istituto della Enciclopedia Italiana promuoveranno una serie di incontri che traggono spunto dalla pubblicazione dell’Atlante Geopolitico ISPI-Treccani, ora disponibile anche in libreria. Le date:
Bologna – 7 maggio, ore 16.00: “Vecchi e nuovi attori della politica internazionale”, in collaborazione con l’Università degli Studi di Bologna
Torino – 10 maggio, ore 16.00: “Libertà e diritti nell’epoca della globalizzazione”, in collaborazione con l’Università degli Studi di Torino e la SIOI Piemonte – Valle d’Aosta
Napoli – 23 maggio, ore 17.30: “Che ne sarà della primavera araba?”, in collaborazione con l’Università L’Orientale e La Fondazione Mezzogiorno Europa.
Segreteria : 02 86 93 053 – ispi.eventi@ispionline.it – www.ispionline.it

 

 

7 Maggio ROMA

Nigeria: il petrolio scorre dove la terra sanguina. Lunedì 7 maggio ore 19 Teatro Furio Camillo, Via Camilla, 44 Roma. L’inquinamento causato dalle aziende petrolifere nel delta del fiume Niger, in Nigeria, continua a danneggiare il suolo, l’acqua e l’aria mettendo a rischio la salute e i mezzi di sostentamento della parte più povera della popolazione. Per raccontare il devastante impatto delle multinazionali petrolifere – tra cui Eni e Shell – che operano nella regione, Amnesty International Italia, Campagna per la Riforma della Banca Mondiale e Fondazione Culturale Responsabilità Etica organizzano una serata dedicata ai diritti umani e all’ambiente nel Delta del Niger .
Attraverso le testimonianze dei rappresentanti di due Ong nigeriane, Godwin Uyi Ojo – direttore di Environmental Rights Action – e David Vareba – programme officer del Centro per l’ambiente, i diritti umani e lo sviluppo – verrà affrontato il tema dell’impatto delle attività petrolifere di Eni e Shell sul Delta del Niger.
Sarà proiettato il video documentario di Luca Tommasini “Oil for Nothing” e saranno esposte le fotografie di Kadir Van Lohuizen “Nigeria: una terra che perde, una terra che brucia”.
L’evento si concluderà con un aperitivo offerto dalle organizzazioni promotrici.
Mercoledì 9 maggio, sempre alle 19, presso WSP Photopraphy, in via Costanzo Cloro 58 a Roma, sarà esposta la mostra fotografica di Luca Tommasini “Oil for Nothing” e sarà presente Godwin Uyi Ojo. Per entrambi gli eventi, l’ingresso è gratuito. Per approfondimenti: Amnesty International Italia. Cell. 347-1330687 E-mail: l.renzi@amnesty.it
Campagna per la Riforma della Banca Mondiale (CRBM) Cell. 335-5721837 E-mail: lmanes@crbm.org

 

 

8 Maggio BOLOGNA

Il sostegno alla genitorialità oggi: il percorso organizzato da Iress e Regione Emilia-Romagna. Riprende a maggio il percorso formativo sul “Sostegno alla genitorialità oggi”, organizzato da Iress (Istituto di ricerca e formazione per i servizi sociali e sanitari) e Regione Emilia-Romagna nell’ambito del programma straordinario infanzia e adolescenza. I laboratori sono rivolti a operatori sociali, educativi e del mondo della scuola con l’obiettivo di “pensare e agire le alleanze educative nella comunità”.
Conclusi i primi due moduli dedicati a promozione del benessere e prevenzione della genitorialità a rischio, il terzo modulo sarà dedicato al tema “Sostenere con cura la genitorialità in difficoltà”. Tre le giornate di lavoro in programma a Bologna, articolate in momenti in plenaria, rivolti a tutti gli operatori, e momenti di lavoro in sottogruppi, condotti da esperti di Iress.
Il primo incontro si terrà martedì 8 maggio dalle 9.30 alle 13, nella sala A, terza torre, della Regione, viale della Fiera 8. Introdurrà la giornata l’assessore alle Politiche sociali Teresa Marzocchi. A seguire, Cecilia Edelstein, responsabile della scuola di counseling Shinui; Teresa Bertotti, assistente sociale e docente universitaria; Cinzia Zanoli, esperto giuridico; Marisa Anconelli di Iress; Sandra Benedetti del Servizio politiche famigliari, infanzia e adolescenza della Regione. A coordinare i lavori sarà Cosimo Ricciutello, neuropsichiatra infantile dell’Ausl di Imola.
I lavori proseguiranno nel pomeriggio dalle 14 alle 17. I partecipanti si divideranno in tre gruppi di lavoro. Il primo approfondirà la relazione nel conflitto, il secondo parlerà della valutazione della genitorialità in difficoltà, il terzo della relazione tra servizi e autorità giudiziaria. Per partecipare ai gruppi è necessario iscriversi al terzo modulo entro l’8 maggio.
Le successive giornate di formazione si terranno venerdì 18 maggio e venerdì 15 giugno.
Per informazioni: Mariateresa Paladino, tel. 051/527.75.16, mpaladino@regione.emilia-romagna.it
Monica Pedroni, tel. 051/527.75.04, mpedroni@regione.emilia-romagna.it

 

 

8 Maggio SIENA

Incontro pubblico: Gaza e la Palestina. in memoria di Vittorio Arrigoni, giornalista e attivistaL’appuntamento è per l’8 maggio nella Sala storica della Biblioteca Comunale degli Intronati. La notte tra il 14 e il 15 aprile 2011, a Gaza, fu rapito e ucciso Vittorio Arrigoni, giornalista e attivista italiano dell’International Solidarity Movement. A poco più di un anno dalla morte il Comune di Siena organizza un incontro pubblico di approfondimento sulla situazione di Gaza e sulla questione palestinese, temi al centro delle testimonianze di Arrigoni. L’appuntamento, ad ingresso libero, promosso dall’Assessorato alla Pace e Cooperazione Internazionale, Alessandro Cannamela, si terrà il prossimo 8 maggio, alle ore 17, nella Sala storica della Biblioteca degli Intronati (via della Sapienza n. 5). Insieme all’assessore Cannamela interverranno: Massimiliano Tabusi e Mauro Moretti, docenti dell’Università per Stranieri di Siena, i quali introdurranno la storia del contesto territoriale analizzato; Angelo Stefanini, dell’Università di Bologna, che parlerà di salute e diritti umani, mentre Andrea Merli, cooperante e autore del libro fotografico “Un muro non basta”, analizzerà la questione palestinese con uno sguardo alle rivolte arabe della scorsa primavera. Tra gli interventi dei relatori saranno proiettati brevi video e un reportage fotografico di Marcello Fauci, con foto scattate a Gaza tra il dicembre 2011 e il gennaio 2012. L’iniziativa si propone di informare su temi di continuo interesse per la città, impegnata in passato in attività di promozione del dialogo e di cooperazione internazionale in Palestina.

 

 

8 Maggio MILANO

Convegno, organizzato dalla Facoltà di Scienze della Formazione in collaborazione con Feltrinelli e Urra, dal titolo S.O.S. Genitori. Gli spaesamenti della contemporaneità, che si svolgerà nei giorni 15-16 maggio 2012 presso l’Aula Magna dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca. Il Convegno vuole rappresentare un’occasione per ascoltare il punto di vista di studiosi, professionisti, divulgatori scientifici e rappresentanti del mondo dei media, aprendo uno spazio di confronto e di riflessione su come le diverse agenzie individuano e rispondono ai bisogni dei genitori di oggi, che appaiono sempre più disorientati nello svolgere il compito educativo. E’ innegabile, infatti, che oggi sono i media – trasmissioni televisive, inchieste giornalistiche, siti Internet, blog – a esercitare il più forte impatto sul grande pubblico, modellandone i comportamenti e le idee. Dall’altra parte, ai Servizi socio-educativi vengono rivolte pressanti domande di consulenza e di supporto. Terzo attore in gioco è il mondo della ricerca educativa, che studia questi mutamenti e il disorientamento – reale? apparente? indotto? – di adulti e genitori nello svolgere il compito educativo, per interrogarsi sulle ragioni e sulle possibili risposte. Tre mondi dunque – i media, i Servizi, la ricerca – che, in occasione di questo Convegno, si incontrano per avviare un dialogo oggi più che mai necessario. La prima giornata del Convegno, il 15 maggio, sarà dedicata a relazioni di studiosi e al dialogo con i rappresentanti dei media. La seconda giornata, il 16 maggio, vedrà lo svolgersi di 20 Laboratori, mirati alla presentazione di ricerche sul campo o alla sperimentazione di alcune pratiche di lavoro.  L’iscrizione ai laboratori è stata prorogata all’ 8 maggio 2012.

 

 

8 Maggio IMOLA

Le associazioni Amnesty International, Trama di Terre, Viaemiliaventicinque, TILT, Comitato Primo Marzo, in collaborazione con la Biblioteca Comunale di Imola, presentano Mare chiuso. Un film di Stefano Liberti e Andrea Segre. A seguire incontro con il regista Stefano Liberti. Martedi’ , ore 20,30, Sala S. Francesco, Biblioteca comunale di Imola, via Emilia 80. Tra il maggio 2009 e il 2010 diverse centinaia di migranti africani sono stati intercettati nel canale di Sicilia e respinti in Libia dalla marina militare e dalla guardia di finanza italiana; in seguito agli accordi tra Gheddafi e Berlusconi tutte le barche dei migranti venivano sistematicamente ricondotte in territorio libico, dove non esisteva alcun diritto di protezione e la polizia esercitava indisturbata varie forme di abusi e di violenze. Non si è mai potuto sapere ciò che realmente succedeva ai migranti durante i respingimenti, perché nessun giornalista era ammesso sulle navi e perché tutti i testimoni sono poi stati destinati alla detenzione in Libia. Nel marzo 2011 con lo scoppio della guerra in Libia, tutto è cambiato. Migliaia di migranti africani sono scappati e tra questi anche profughi etiopi, eritrei e somali che erano stati precedentemente vittime dei respingimenti italiani e che si sono rifugiati nel campo UNHCR di Shousha in Tunisia, dove li abbiamo incontrati. Nel documentario sono loro a raccontare in prima persona cosa vuol dire essere respinti; sono loro a descrivere esattamente cosa è accaduto su quelle navi. Sono quelle testimonianze dirette che ancora mancavano e che mettono in luce le violenze e le violazioni commesse dall’Italia ai danni di persone indifese, innocenti e in cerca di protezione. Una strategia politica che ha purtroppo goduto di un grande consenso nell’opinione pubblica italiana, ma per le quali l’Italia è stata recentemente condannata dalla Corte Europea per i Diritti Umani in seguito ad un processo storico il cui svolgimento fa da cornice alle storie narrate nel documentario. Ingresso gratuito. Per ulteriori informazioni: r.ronchi@amnesty.it. Tel. 347-6134956. www.marechiuso.blogspot.com , www.amnesty.it/sentenza-corte-europea-su.respingimenti-in-libia-per-amnesty-international-una-pietra-miliare . Associazione Trama di Terre Aps via Aldrovandi, 31 40026 Imola (BO) tel. e fax: 0542 28912 web: www.tramaditerre.org

 

 

9-11 Maggio PADOVA

Sarà dedicata al tema delle Neuroscienze, tra spiegazione della vita e cura della mente” la quarta edizione dell’appuntamento annuale con la Neuroetica promosso dall’Università di Padova nel contesto degli Incontri su neuroscienze e società. Il convegno si svolgerà nell’omonima città dal 9 e all’11 maggio. E’ ancora in corso la call for papers per la sessione poster, con premi riservati ai giovani ricercatori. Ad affrontare temi di stringente attualità, come il libero arbitrio, la morale “naturalizzata”, i legami affettivi alla luce della scienza, il rapporto fra neuroscienze e psicoterapia, nomi d’eccellenza anche quest’anno: da Mario De Caro a John-Dylan Haynes, Alfred Mele, Adina Roskies, Giovanni Boniolo, Antonio Da Re, Vittorio Gallese, Eugenio Lecaldano, Alberto Priori, Domenica Bruni, Adriano Fabris, Massimo Reichlin, Giorgia Silani, Amedeo Falci, Davide Liccione, Giovanni Liotti, Benedetto Farina, Antonella Marchetti, Giulia Cavalli, Massimo Marraffa, Paolo Migone. A presiedere incontri e tavole rotonde, oltre ai promotori dell’iniziativa Giuseppe Sartori dell’Università di Padova e Andrea Lavazza del Centro Universitario Internazionale di Arezzo, vi saranno Michele Di Francesco dell’Università Vita-Salute San Raffaele di Milano, Adriana Gini dell’Università Regina Apostolorum di Roma e Carlo Semenza dell’Università di Padova. Come tutti gli anni, il Comitato promotore del Convegno mette a disposizione due premi per i migliori poster con un concorso riservato ai giovani ricercatori, cioè quelli di età inferiore ai 40 anni. Previsti due premi, rispettivamente di 800 euro per il primo e di 400 euro per il secondo classificato. I contributi scientifici ammissibili al concorso avranno come oggetto temi relativi alla Neuroetica, quali le applicazioni e ricadute filosofiche, sociali, mediche e psicologiche, legali e politiche della ricerca neuroscientifica. Giovani e non, possono ancora proporre (entro il 13 aprile) lavori sperimentali, teorici, analitici e critici. Call for papers, programma dettagliato e informazioni per la partecipazione al convegno al seguente indirizzo http://neuroetica.psy.unipd.it. L’evento ha il patrocinio di: Università degli Studi di Padova, Dipartimento di Psicologia Generale “V. Benussi”, Fondazione Giannino Bassetti, C.U.I. Centro Universitario Internazionale, Società Italiana di Filosofia Morale, Società Italiana di Filosofia Analitica, Società Italiana di Psichiatria, BrainFactor.

 

 

9-16 Maggio BOLOGNA

“Donne che valgono un mondo”: la rassegna cinematografica di RTM a sostegno delle donne in Kosovo e Madagascar. Storie di coraggio al femminile” è titolo della rassegna cinematografica che Reggio Terzo Mondo, l’organizzazione di volontariato internazionale con sede a Reggio Emilia, presenta nel mese di maggio. Si comincia il 9 maggio con “Il sentiero” di J. Zbanic; a seguire il 16 maggio “La sorgente dell’amore” di R. Mihaileanu; infine il 23 maggio “E ora dove andiamo?” di N. Labaki. Tutte le proiezioni inizieranno alle ore 21 al cinema Rosebud di Reggio Emilia. L’ingresso è a offerta libera e i ricavi saranno destinati ai progetti di RTM a sostegno delle donne in Madagascar e Kosovo. L’iniziativa rientra nella campagna “Donne che valgono un mondo” promossa da RTM con l’obiettivo di sostenere e accompagnare il percorso di riscatto dalla povertà e dall’emarginazione di tante donne, attraverso interventi in campo agricolo, artigianale, educativo e sanitario. Grazie agli strumenti messi a disposizione dai progetti di RTM, queste donne hanno la possibilità di migliorare le proprie condizioni di vita diventando promotrici di cambiamento e di sviluppo sociale ed economico per le loro famiglie e l’intera comunità di appartenenza. Per saperne di più: www.reggioterzomondo.org

 

 

10 Maggio TORINO

 

 

 

 

 

10 Maggio ROMA

 

 

13 Maggio BOLOGNA

La Biblioteca Vivente. Una vera e propria biblioteca con lettori, bibliotecari e un catalogo di titoli. I libri sono persone in carne ed ossa che si mettono a disposizione dei lettori per raccontare la propria vita – spesso caratterizzata da esperienze di minoranza e discriminazione. Gli obiettivi della Biblioteca Vivente sono: informare e sensibilizzare sulle tematiche connesse alle identità multiple, agli stereotipi e pregiudizi, alle discriminazioni; educare alla realtà interculturale, promuovendo una convivenza basata sulla conoscenza ed il rispetto delle diversità; e far vivere la diversità come un valore aggiunto ed un arricchimento della comunità locale. Prendi in prestito un pregiudizio e guardalo in faccia. Vieni a sfogliarci. L’appuntamento è per domenica 13 maggio 2012, dalle ore 15 alle 18, in piazza Re Enzo. L’Associazione è ufficialmente riconosciuta dalla Humanlibrary.org. Info: http://www.bvbo.it/

 

 

13 Maggio MODENA

Fondazione Ermanno Gorrieri per gli studi sociali. Lettura annuale Ermanno Gorrieri 2012. Domenica 13 maggio 2012 – ore 11 Modena – Auditorium Marco Biagi – Largo Marco Biagi, 10 . Il Premio Nobel per l’Economia AMARTYA SEN «Disuguaglianze e giustizia sociale: l’idea di giustizia» in dialogo con Elena Granaglia Docente di Scienza delle finanze – Università degli studi «Roma Tre», Stefano Zamagni Docente di Economia politica – Università degli studi di Bologna, presiede e coordina Chiara Saraceno Honorary Fellow – Collegio Carlo Alberto di Torino. Fondazione Ermanno Gorrieri per gli studi sociali, via Emilia Ovest, 101, 41124 Modena tel. 059 331298 fax 059 827941, www.fondazionegorrieri.it , www.disuguaglianzesociali.it

 

Share